martedì, settembre 25, 2012

"Matteo rappresenta plasticamente"

Dopodiché ho smesso di leggere - chiedo scusa, lo so che non si fa, ma qualsiasi cosa sia rappresentata plasticamente da Renzi, per me, non passa il collaudo.

(Non c'è nulla di male nel voler rappresentare plasticamente, sia chiaro; ma il più grosso difetto di Renzi come candidato ai miei occhi è proprio la sua bambolottaggine. Si vede che piace così: non ho difficoltà ad accettare che piaccia così, salvo che ho paura che stanchi immediatamente, alla prima difficoltà, si sa come sono i bambini, dopo un po' al bambolotto in caucciù gli staccano la testa e l'infilano sotto il cuscino della poltrona).

Reazioni:

4 commenti:

  1. Bastava molto meno, bastava il titolo. E una risposta tipo: contento tu...

    RispondiElimina
  2. Non è giusto prendersela con Renzi solo perché è sostenuto da Scalfarotto, non vuol dire scusa. Di sicuro anche Berlinguer riscuoteva l'ammirazione di qualche utile idiota.

    Poi liberissimo d preferire Bersani, brava persona per carità di Dio, il problema è la congrega di vecchie ciabatte che gli sta dietro.

    Io non sostengo tanto Renzi come persona o simbolo, è che l'idea di mandare Letta, Bindi, D'Alema, Fioroni, Gentiloni che mi fa gongolare.

    Salutamme

    Carlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentiloni sostiene Renzi, e non mi risulta che Renzi abbia detto di non voler essere sostenuto da Gentiloni...

      Elimina
  3. Non è tanto il sostegno di Scalfarotto (chi?), è la pretesa di ereditare una carica per meriti anagrafici. Senza contare che la presenza di Renzi non manderebbe affatto in soffitta le vecchie ciabatte. A parte questo, in cosa Renzi è distinguibile da Casini?

    RispondiElimina